Call nowBook now

Giro d’Italia 2017, la seconda tappa Olbia-Tortolì

aru.jpg

Si comincerà venerdì 5 maggio con la prima tappa Alghero – Olbia di 203 km. È una tappa con tanti saliscendi e 3 Gpm, l’ultimo dei quali è San Pantaleo, a soli 20 km dall’arrivo. Può essere una giornata favorevole ai velocisti forti sui percorsi misti, anche se il tracciato è ricco di insidie e può portare ad uno sprint di gruppo molto ridotto o lanciare qualche finisseur. Sabato 6 maggio si correrà la seconda tappa Olbia – Tortolì di 208 km. È una tappa dal percorso accidentato, con poca pianura. A metà percorso si salirà a Nuoro e poi si affronterà la lunga ma pedalabile ascesa verso Rocca Silana. Gli ultimi 40 km sono prevalentemente in discesa e pianura. È un’altra giornata in cui qualche velocista proverà a salvarsi per sprintare sul traguardo di Tortolì, contando anche sul finale favorevole. La terza tappa è la più facile. Con la Tortolì – Cagliari di domenica 7 maggio si raggiungerà il sud dell’isola concludendo la tre giorni sarda. È una tappa bellissima da un punto di vista paesaggistico, tutta sulle coste sudorientali dell’isola. Tecnicamente è una tappa quasi del tutto pianeggiante o con piccoli saliscendi, una giornata dedicata alle ruote veloci.